Articoli e studi

Esperienza ventennale. Dal 1998

Opimedia opera nel settore della ricerca opinionale e della comunicazione pubblica dal 1998 producendo articoli e numerosi studi. Oltre 20 anni di esperienza con collaborazioni con Enti, società primarie, ordini professionali.

Articoli e studi compaiono in numerosi siti, quotidiani e riviste specializzate.

l Decalogo Opimedia – 10 punti, 10 sicurezze.

  • I clienti sono prima di tutto persone, con una storia, una famiglia e ai quali si deve sempre il massimo rispetto e la massima serietà.
  • Tutti i lavori possibili saranno accettati. Non accettiamo incarichi che risultino, sulla base della nostra esperienza decennale, non realistici. Sarà nostra cura tutelare il Cliente spiegandone i motivi.
  • OpiMedia fa della correttezza e della trasparenza anche negli aspetti economici, un punto irrinunciabile del proprio agire.  Chiede di essere pagata per quello che fa di positivo.
  • I problemi del Committente diventano i problemi di OpiMedia e abbiamo un solo obiettivo: semplificare e risolvere.
  • Sappiamo quello che  siamo in grado di fare. Mai accetteremo incarichi di cui non abbiamo la sicurezza assoluta di poter assolvere brillantemente.
  • Non siamo capaci di raccontare bugie ai Clienti: a loro va detto sempre e solo la verità dei fatti anche se ciò può determinare  la perdita di un potenziale incarico.
  • L’umiltà del proprio agire è un carattere distintivo di OpiMedia. Gridare quanto si è bravi serve per un poco di tempo ma alla fine il  mercato sa dare il peso giusto alle reali  capacità in campo.
  • Non sappiamo tutto. Molto lo impareremo con il Cliente, insieme a lui si può diventare migliori. Tutti.
  • I problemi sono complicati per definizione. Il nostro compito non è porre problemi ai Clienti ma aiutarlo a risolverli.
  • Diventiamo amici. Sempre disponibili non facciamo scattare nessun “tassametro” consulenziale. E’ nostro piacere anche solo conoscere e conoscerci. E’ utile per tutti. Chiamaci.

Astensionismo: primo partito in Italia

Chi fa sondaggi lo sa bene. La percentuale di astensionismo è un elemento sempre più ingombrante e non solo in Italia. Le democrazia mature, hanno al loro interno quote crescenti di cittadini che non esprimono preferenze. Dal punto di vista…

Scopri di più