DUELLO PRESIDENZIALE LE PEN Vs. MACRON . LE PAGELLE

IL DUELLO PRESIDENZIALE MACRON Vs LE PEN. LE PAGELLE

Un duello tecnicamente deludente almeno due passi indietro rispetto a quello – uno dei migliori della storia politica occidentale tra Hollande e Sarkozy. Ieri sera non si è visto nulla di particolarmente efficace e neppure soluzioni di tecnica politica particolarmente significative.

Macron ha abbozzato una mano dubitativa sul viso quasi ogni volta  la Le Pen parlava,  a sottolineare la scarsa credibilità dei temi sollevati dalla Le Pen. Inoltre, Macron si è spesso sporto verso l’avversario in modo da comprimerle gli spazi fisici e psicologici, sbagliando però con un intreccio delle mani forzato e nervoso. Molta emozione per tutti e due, a corto di fiato i primi 10 minuti del dibattito.

Per il resto un duello tecnicamente deludente, sotto tutte le aspettative degli addetti ai lavori, con pochissime soluzioni studiate o frasi ad effetto su argomenti altamente prevedibili. Scarsa anche la capacità dei due di memorizzare date e numeri a differenza del dibattito sopra citato.

LE PAGELLE

MACRON 6,5

Tecnica: 7 è uomo abituato oramai ai grandi palcoscenici e l’emozione non lo preoccupa. A parte alcuni errori non importanti risulta assertivo e preciso

Empatia: 6 freddo seppure non antipatico. Abbozza alcuni sorrisi ma la tensione non glielo permette.

Argomenti: 6,5  ordinato ma certo no preparatissimo forse, comprensibilmente per i tanti problemi da gestire

Look: 7 look da enarca senza se e senza ma.

LEPEN 5,5

Tecnica: 5,5 ci prova ma senza fantasia e coraggio. Piatta per la paura di apparire troppo aggressiva. Una grande occasione perduta. Ma nei due giorni di ritiro cosa ha fatto?

Empatia: 6 cerca il look incoraggiante da mamma di famiglia un po’ burbera ma comprensiva e ci risce a metà

Argomenti: 5  fa tanta fatica ma anche per colpe non sue. Il suo staff cosa ha fatto ? Era in vacanza anzi che darle dati e spunti precisi?

Look: 6  look da mamma rassicurante però anche un poco sciatto.